Redazione

Andrea Piazza caporedattore
Classe 1995. Regista per passione, redattore, appassionato di teatro, scrittura e arte, non riesco a stare a riposo. Nel tempo libero cerco di laurearmi in Lettere moderne. “Le verità cercate per terra da maiali: tenetevi le ghiande, lasciatemi le ali!” (F. Guccini)

Maria Teresa Magi vice-caporedattore
Classe 1995. Bocconiana atipica. Ansia cronica, idealismo e dipendenza da caffeina. “!Il Poeta è come lui, principe dei nembi, che abita la tempesta e ride dell’arciere. Ma esule sulla terra, al centro degli scherni, con le sue ali da gigante non riesce a camminare” (C. Baudelaire)

Giulia Guerra redattore
Classe 1995. Dalla provincia a Milano. Curiosa della realtà e dei sogni, mi piace esplorarli. Credo nelle idee, nel coraggio e nella speranza. Mi chiedo se la bellezza salverà il mondo e, mentre cerco una risposta, continuo a sperarci.

Roberta Maroncelli redattore
Classe 1993. Curiosa lettrice, appassionata francesista, amante di teatro, arte e letteratura. Sognatrice sempre in viaggio e alla ricerca di storie da ascoltare.
“Una funicolare dove porta, amici, nella notte?” (G. Caproni)

Jacopo Musicco redattore
Classe 1993. Cosa vi devo dire? Alla fine mi piacciono le cose semplici.
Truth is like poetry. And most people fucking hate poetry
…overheard at a Washington, D.C. bar

Valeria Claudia Orlando, redattore
Classe 1994. Studio in Bocconi; il mio motto è: sangue napoletano, efficienza milanese. “E se io volessi cambiare il nome dei MIEI personaggi? Adrien sarà il signor Formaggio e Jacqueline si chiamerà Stefanella Cimitera. D’altra parte non mi ci ritrovo più”  (R.Queneau)

Giovanni Piras redattore
Classe 1995. Sardegna. Sentendomi stretta quell’isola che tutti credono un paradiso, ho attraversato il mare e la nebbia per studiare Lettere Moderne a Milano.
Il bello è utile quanto l’utile. Forse anche di più” (V. Hugo)

 
Beatrice Salvioni redattore
Classe 1995. Ossessionata collezionista di storie fin da quando, da bambina, accumulavo libri su libri e mi intrufolavo a teatro o al cinema appena potevo. Condannata al vizio della scrittura. Vizio dal quale non ha alcuna intenzione di liberarsi.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: